Old Star Game 2018 a Desio.

Vota questo articolo
(0 Voti)

in campo sabato 24 febbraio le leggende di Milano, Varese e Cantù.

Il triangolare si giocherà al PalaBanco, in panchina siederanno tre leggende della pallacanestro come Arnaldo Taurisano, Dan Peterson e Sandro Gamba.

E’ stata presentata in questi giorni la nuova edizione dell’Old Star Game, che quest’anno prevede un affascinante Derby Triangolare. Dopo il successo dello scorso anno, con il “Ritorno dei miti nel Derby di Bologna” che ha visto sugli spalti del PalaDozza 5000 tifosi, sarà Desio ad accogliere i Campioni di Cantù, Milano e Varese ne “Il Ritorno dei MITI nel Derby Lombardo”.

Una vera celebrazione per i protagonisti delle tre Regine d’Europa, che torneranno a rivivere i fasti dei loro successi e si sfideranno per sostenere la Fondazione “Operation Smile Italia Onlus”, presieduta da Santo Versace, impegnata in Italia e nel Mondo nella cura di bambini affetti da labiopalatoschisi ed altre malformazioni cranio- maxillo-facciali. L’appuntamento con la storia è fissato per sabato 24 Febbraio (ore 20.30) al PalaDesio.

Tantissime le adesioni eccellenti. Per Cantù spicca il ritorno in panchina di Arnaldo Taurisano, che diede la sua impronta al basket brianzolo negli anni ’70 coadiuvato da Fabrizio Frates e Pino Sacripanti; a guidare Milano saranno Dan Peterson e Franco Casalini, protagonisti di un indimenticabile ciclo di successi con l’Olimpia degli anni ’80 e infine per Varese siederà in panchina Sandro Gamba, uno dei tre italiani membri della Hall of Fame di Springfield insieme al “Paron” Tonino Zorzi e Carlo Recalcati.

Si contenderanno il “Derby Triangolare”, tra gli altri, Antonello Riva, Gianluca Basile, Denis Marconato, Michele Mian, Corrado Fumagalli, Dan Gay, Alberto Rossini, Beppe Bosa, Vittorio Gallinari, Franco Boselli, Hugo Sconochini, Gregor Fucka, Nando Gentile, Dejan Bodiroga, Davide Cantarello, Marco Sambugaro, Paolo Alberti, Marco Spangaro, Stefano Attruia, Marco Mordente, Sani Becirovic, Arijan Komazec, Gianmarco Pozzecco, Andrea Meneghin, Giacomo Galanda, Diego Fajardo, Cristiano Zanus Fortes, Massimo Bulleri, Daniele Biganzoli e tanti altri.

Così Dino Meneghin, che in carriera ha indossato le maglie di Milano e Varese.“Sono coinvolti i 3 club più importanti della storia del basket lombardo, società che non solo hanno costruito giocatori, ma soprattutto uomini. E’ per noi un grande piacere ritrovarci e utilizzare questo momento per un’occasione di valenza sociale per coloro che hanno più bisogno. Faccio un appello ai tifosi, spero che vengano numerosi a Desio per dare un contributo sostanziale di aiuto a coloro che lavorano per questi bambini”.

Gli ha fatto eco Pierluigi Marzorati. “E’ una cosa molto bella, il basket dimostra di esserci e che vuole fare qualcosa dal punto di vista sociale. Sarà l’occasione anche per ricordarci di quando i nostri derby erano pieni di giocatori italiani, una rimpatriata decisamente piacevole”.

Dello stesso avviso Flavio Portaluppi, General Manager di Milano. “E’ un’iniziativa alla quale daremo certamente visibilità, speriamo dunque che davvero tanti tifosi potranno venire al palazzetto. Ringrazio, ancora più che gli sportivi, gli uomini che hanno accettato di rimettersi in gioco ancora una volta, con tanto di canotta e pantaloncini, per un’occasione di questo tipo”.

 

Chi Gioca al Palazzetto

No Calendar Events Found or Calendar not set to Public.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

INFORMATIVA: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo