Torneo di Cermenate.

  • Scritto da 
  • Letto 297 volte

i ''nuovi'' U18 al Torneo di Cermenate. Forza Blues!!!

 

torneo di CermenatePoli Varedo 60- Sporting Cusano 61 

Terza gara del torneo di Cermenate per i blues 2001/02/03. Gli avversari sono alla portata dei nostri sia fisicamente che tecnicamente, infatti la partita si muove su un costante equilibrio: 
•nel punteggio 
•negli attacchi poco lucidi e affidati alle singolarità 
•nelle difese disordinate 
•nelle crisi dei coach che apparentemente parlano lingue sconosciute ai loro ragazzi. 
Alla pausa lunga i blues sono sotto di un possesso, nulla di importante basta riordinare le idee. Si riparte, poco cambia se non che i nostri riescono a chiudere la porta ai tiratori del Cusano e sono più efficaci nelle conclusioni, il risultato è un vantaggio che si mantiene nell'ordine dei 3-5 punti e delle azioni ben congegnate. 
Il finale è teatro di una serie sfortunata di scelte da parte di Varedo e della conseguente capitalizzazione di Cusano. Infatti negli ultimi trenta secondi a +3 blues, un attacco frettoloso apre a una ripartenza che si chiude con una tripla mettendo tutto in pari con venti secondi da giocare e possesso palla. Ancora poca lucidità in attacco e un ingenuità difensiva mandano in lunetta Cusano che fa uno su due e si porta in vantaggio 60-61. Nuovo possesso e dieci da giocare... peccato, la seconda parte meritava di più. 
Un buon motivo per tifare go!go!go! blues!!! 

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

U18 tagliatoLegnano 88 Varedo 45 

Gli U18 si presentano al torneo di Cermenate con una selezione di elementi delle annate 2001/02/03 dove la novità sono appunto i 2003. 
Legnano si dimostra formazione ordinata sia in attacco che in difesa, gioca semplice partendo dal classico cinque fuori ed usando al meglio gli spazi, molta attenzione in fase difensiva alle chiusure. 
Nei primi due quarti i blues sono spesso disuniti e arruffoni, concedono troppo spazio in difesa, lasciando campo aperto ai tiratori avversari, sempre puntuali sul blocco del loro post, che non disdegna tagli in area che gli permettono di andare a segno, forte della sua superiorità fisica. In attacco è un frequente 1vs5 che crea anomale sovrapposizioni e conclusioni approssimative. 
Al riposo lungo si arriva con gli avversari a quota 54 e il presagio di una brutta serata. 
Nella seconda metà i ranghi dei nostri si serrano e la vita di Legnano si fa meno facile. Si alza la difesa e la soglia di attenzione, si attacca con circolazione di palla, ora c'è più equilibrio e il divario pare rientrare a cifre più accettabili, tanto che a fronte di un parziale per i blues di 13-6 nel terzo quarto, il coach di Legnano che ha abbassato il quintetto giocando sulla pressione, decide di fare entrare il post per contenere il rientro e tutelarsi da sorprese. 
I fatti gli danno ragione nel quarto quarto, i piedi nel pitturato del lungo hanno l'effetto desiderato, attirando verso di sé la difesa e liberando spazi ai tiratori particolarmente in serata. L'attacco blues mantiene un ordine sugli spazi che permette anche ai neo convocati di avere spazi per le conclusioni. 
I blues con più gestione potevano contenere il distacco da una squadra con un'organizzazione di gioco metodica e ordinata che ha puntato molto sulla superiorità fisica dei propri lunghi. Da ricordare per le partite a venire e naturalmente go!go!go! blues!!! 

Chi Gioca al Palazzetto

No Calendar Events Found or Calendar not set to Public.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

INFORMATIVA: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo